ART TALENT FAIR
Artists selections: October 24, 2022
Michela Longone Italy Sculpture

Artwork title : Fiorirà di nuovo

Fiorirà di nuovo, 2022

Cristalli di sale ottenuti attraverso l’evaporazione di acqua marina e soluzione salina su carta giapponese, filtri da tè e roccia.

12x10x8 cm

L’opera nasce attraverso lo studio del processo di formazione di cristalli di sale dovuto al fenomeno di evaporazione dell’acqua marina. In natura durante l’evaporazione l’acqua risale nell’atmosfera mentre i sali rimangono disciolti negli oceani. Nonostante questo, i livelli di salinità nell’acqua non cambiano, questo evidentemente accade perché la quantità di sali aggiunti alle acque oceaniche è uguale alla quantità con cui essi vengono rimossi. Gli organismi viventi inoltre influenzano in modo decisivo la composizione salina del mare con la loro attività fisiologica, estraendo dall’acqua determinate sostanze. Il calcio, ad esempio, è utilizzato da coralli, molluschi e pesci per la costruzione di gusci e scheletri. Riproducendo questo processo in studio non vi sono fonti che incrementano l’acqua evaporata, in questo modo la soluzione salina diventa sempre più sovrasatura facendo precipitare il sale. Piccoli cristalli hanno così la possibilità di crescere e svilupparsi aumentando lentamente il loro volume.  La struttura della roccia e l’efflorescenza del sale richiamano il fenomeno di sbiancamento della barriera corallina. Il rapporto simbiotico che caratterizza il corallo viene rotto a causa dell’innalzamento della temperatura e in poco tempo i fondali ricchi di colori e biodiversità ittica diventano deserti di scheletri bianchi. Con quest’opera vi è il tentativo di rendere maggiormente tangibile un tema nascosto sul fondo degli oceani, mostrando non solo i danni dell’attività antropica ma anche la spettacolare complessità e varietà di ecosistemi e di fenomeni che caratterizzano la natura.